I laboratori di artiterapie sono interventi non farmacologici e rappresentano un approccio utile nelle forme di demenza per ridurre o rallentare gli effetti negativi di questa patologia, in quanto le terapie farmacologiche attualmente disponibili non sono in grado di bloccare definitivamente i processi degenerativi. La distinzione tra curare e guarire è particolarmente adatta per descriverli, infatti, quant’anche inguaribile, una malattia può essere curabile, rallentandone il peggioramento e migliorando la qualità di vita, dando valore alla persona.

Piccolo Principe propone un’offerta ricca e diversificata, in modo da alternare i contenuti e le modalità permettendo il massimo coinvolgimento dei partecipanti in termini quantitativi e qualitativi.

Arteterapia: consiste nella cura del benessere psicofisico attraverso gli strumenti e le tecniche artistiche; attribuendo all’arte e  all’espressione della creatività un potenziale terapeutico, dal momento che si fonda sul presupposto secondo cui il processo creativo messo in atto nel “fare creativo” produce benessere, salute e migliora la qualità della vita.

Danza Movimento Terapia: ha tra i suoi obiettivi quello di mantenere le capacità residue delle persone, alimentarne l’autostima e ridurre la frustrazione. Gli strumenti impiegati sono: l’uso della musica come evocatrice di ricordi e come stimolo, l’imitazione di movimenti semplici e ritmici, l’uso della voce come sonorità di gruppo che rafforza l’espressione corporea, l’utilizzo codificato dello spazio (cerchio, fila indiana..) per dare ordine e armonia al movimento collettivo, che ha la potenzialità di canalizzare positivamente l’irrequietezza caratteristica di questa malattia in un’attività ritualizzata e armoniosa.

Pet Therapy: L’attività viene realizzata da cane educato ed addestrato per l’interazione con persone con patologie sia fisiche che mentali portati dal loro conduttore. Si pone l’obiettivo di costruire un ponte che porti questi malati a ritrovare e riprovare il piacere di relazionarsi con un altro essere vivente, di dare e ricevere cure e affetto. Ciò avviene invitando i partecipanti ad accarezzare l’animale, a coccolarlo, incitandoli a domandare al cane di fare qualcosa per loro e con loro (per es. chiedendo al cane di dare la zampa, di mettersi a terra … e poi premiarlo). Inoltre i partecipanti vengono aiutati a rendersi parte attiva nel benessere e nella cura del cane, spazzolandolo o realizzando delle brevi passeggiate in cui possono condurre il cane al guinzaglio.

Attività motoria: i dati emersi da studi specializzati evidenziano che l’attività fisica riesce a ritardare la progressione e rallentare la degenerazione della malattia, si presume che il beneficio derivi dal fatto che la ginnastica migliora e protegge le funzioni nervose stimolando il flusso di sangue in aree del cervello importanti addette alla memoria e le funzioni cognitive, mantenendo e stimolando le capacità mentali e fisiche.

 

 

Comments are closed.

  • Come Raggiungerci

    Metropolitana: linea m2 Fermata Romolo Autobus: linea 90 e 21- fermata Romolo Treno: Fermata Romolo
  • Stay Connected

  • Dove Siamo

    Dove Siamo
Piccolo Principe società cooperativa sociale ONLUS - via Rimini 29, 20142 Milano - tel./fax +39 02 84893234 - info@piccoloprincipeonlus.org - C.F./P.IVA 05013870968 - Copyright ©2013-2014 Piccolo Principe ONLUS. Designed by Templatesquare.